mercoledì 12 gennaio 2011

5 chiavi per il social media marketing

Con l’arrivo dell’anno nuovo giungono anche i primi utili ed efficaci consigli circa i contenuti dei nostri social media, e, conseguentemente, anche le strategie migliori da adottare nell’ottica di un miglioramento e sviluppo di essi.


Gli esperti sostengono infatti che un buon contenuto debba riflettere il brand dell’azienda e fornire quindi un motivo per creare una fidelizzazione dei propri utenti nonché l’appeal idoneo per i nuovi: questo è fondamentale per costruire una strategia di contenuti nella campagna di marketing costituita dai social media.


Senza un pertinente e chiaro planning dei contenuti (come vengono proposti, e quando), si rischia infatti di creare un disorientamento pericoloso all’interno del proprio bacino d’utenza. Nel peggiore dei casi, addirittura, si può arrivare ad un disinteresse. Per evitare una situazione lesiva come quest’ultima, gli esperti hanno elaborato cinque tecniche di strategia dei contenuti al fine di costruire migliori relazioni e far guadagnare risultati migliori sul web sociale ad un determinato brand. Vediamo in dettaglio gli step proposti:






1. Conoscere la propria voce. Tutto quello che dici sulle piattaforme social dovrebbero "suonare" come il brand che proponi. Un esempio formidabile è quello di Skittles, i cui “status messages” (divertenti, colorati e di facile presa, proprio come le caramelle che offre!) generano più di 1000 commenti, e più di 10000 “Likes”.




2.   Pianificare gli interventi sui Social Networks. È estremamente importante pianificare i messagi che andranno poi inseriti nei Social Networks al fine di attrarre l’attenzione dei consumatori nei momenti giusti; il brand Banana’s Republic lo sa bene.

3.      Conoscere il proprio bacino d’utenza. Approfondire costantemente la conoscenza dei propri consumatori significa svilupparne la fidelizzazione: le conversazioni tra essi e con essi è al chiave del successo di una strategia di marketing basata sui social media, come nel caso della Grey Goose Vodka riportato qui sotto.

4.      Risolvere i problemi. Fornire ai propri consumatori I consigli adeguati o le pertinenti risposte per risolvere problematiche legate ai prodotti venduti o ai servizi offerti è particolarmente rivelante al fine della creazione di un rapporto di fiducia reciproca tra venditore e consumatore, come ci dimostra Threadless, brand di T-shirt che aiuta quotidianamente i suoi utenti. Un customer care attivo, disponibile e sempre presente sarà senza dubbio maggiormente capace di portare risultati positivi all’azienda a cui è legato:

5.    Essere veri. L’onestà e la correttezza insite nei contenuti proposti devono avere il posto d’onore. Un approccio corretto e un chiaro comportamento nei confronti degli utenti/consumatori può portare soltanto a risultati di vendita ancora più positivi. L’essere diretti, cordiali e simpatici nei contenuti catturerà senz’altro maggior audience!


La direzione che ogni azienda deve intraprendere è senza dubbio quella esplicata dai cinque step proposti. Molte multinazionali, soprattutto statunitensi, si sono già mosse in questa direzione. Una maggior consapevolezza dei propri mezzi espressivi, una migliore capacità di inserirli all’interno dei social media non potrà che condurre ad una ottimizzazione generale dei contenuti di marketing presenti sul web.

Articoli correlati per categorie



Nessun commento:

Posta un commento