mercoledì 2 febbraio 2011

Profumo di vittoria per il social media marketing

Sempre più aziende stanno improntando le proprie strategie di vendita sulle piattaforme social, e grazie ad esse ottengono un incredibile successo. I social media si rivelano essere il contesto di marketing più competitivo nel 2011. 

Queste compagnie, le quali includono soprattutto le aziende che sono cresciute più velocemente,  si sono realmente avvalse di un mix di vere e proprie tattiche differenti, tra cui spicca senz’altro l’uso di Facebook.
Secondo gli studi pubblicati a Gennaio  2011 dalla University of Massachusetts Dartmouth Center for Marketing Research, il 71% delle aziende ha fatto un impiego di  Facebook massiccio nel  2010, cresciuto del 61% rispetto al 2009.
Twitter, si stabilizza invece al 59% nel  2010, e i blogging al 50%, com’è visibile nella lista sottostante:

Se un’azienda ha fatto uso dei social media all’interno delle sue strategie di vendita, alla stessa azienda questo utilizzo ha arriso il successo, come le analisi dimostrano. L’85% delle compagnie ha una visione di Facebook come tool di successo, con un significativo incremento del 54% rispetto al 2009.
L’uso dei messaggi privati e delle bulletin boards ha riportato un successo del 93%. Anche Foursquare ha conosciuto un notevole aumento di tattiche di questo tipo.

Dal momento che i social media sono divenuti così prevalenti e polivalenti all’interno delle strategie di vendita, la percezione di essi è mutata. Molte aziende, infatti, hannno dichiarato di considerare i social media assai importanti, indicandoli come l’86% della rilevanza delle loro campagne di vendita, rispetto al 79% identificato nel 2009:



Le aziende “fast-growing Inc. 500” guardano ai social media come un fattore predominante del loro business, mentre i marketers proseguono nelle loro indagini di mercato al fine di trovare il giusto meccanismo di vendita.


Questi significativi dati offrono una nuova panoramica sul posto d’onore che i social media si sono conquistati; per i mesi successivi ci aspetteranno dunque nuove social campaigns, e altrettanto innovative tecniche di marketing?

Articoli correlati per categorie



Nessun commento:

Posta un commento